sabato 29 dicembre 2012

Vendita ipnotica


Vendita Ipnotica

In questo libro (splendido), troverai moltissimi presupposti di Pnl e, soprattutto, tecniche di comunicazione ipnotica estratte dal più grande ipnotista di tutti i tempi: Milton Erikson.

Un vero e proprio manuale pratico.

Da leggere.

Lo trovi a questo link.

mercoledì 26 dicembre 2012

La Pnl e le sue applicazioni


La Pnl e le Sue Applicazioni

Un pò datato (è del 2006), ma sempre un manuale prezioso, che può aiutarti a comprendere le aree di applicazione della Pnl.

Principiante o meno, è da leggere.

La Pnl e le sue applicazioni di Robert Dilts

sabato 22 dicembre 2012

Cancellare i brutti ricordi

La scoperta che la memoria non è qualcosa di statico, bensì un sistema dinamico, e la progressiva comprensione dei meccanismi che la attivano, ha indotto alcuni ricercatori a ipotizzare lo sviluppo di farmaci in grado di eliminare i ricordi traumatici.

O, almeno, il loro impatto emotivo, in chi soffre di disturbo da stress post traumatico.

Dato che un ricordo emerge quando una serie di neuroni collegati tra loro, ciascuno responsabile di un aspetto (per esempio un odore), si attivano in contemporanea e in modo simile.

Alcuni ricercatori stanno cercando di sviluppare sostanze che permettano di sganciare i collegamenti sinaptici tra questi neuroni, di fatto cancellando il ricordo.

Questa soluzione presenta, però, un inconveniente potenzialmente molto negativo: la vittima del trauma non sarebbe più in grado di testimoniare ciò che le è accaduto.

Per questo è intensamente battuta un'altra linea di ricerca, che punta ad affievolire i collegamenti tra i neuroni in cui è archiviato il ricordo dell'evento e quelli che danno a esso la coloritura emotiva negativa.

Il ricordo potrebbe così essere richiamato, ma privato dei sentimenti destabilizzanti a esso originariamente legati.

Fonte: Sapere & Salute, novembre 2012

martedì 4 dicembre 2012

Che cosa è l'ipnosi...



L'ipnosi è un particolare stato di coscienza, affine a quello del sonno, indotto attraverso tecniche che si basano sulla suggestione.

Le aree del cervello interessate da questo tipo di trattamento sono state individuate in recenti ricerche con la Spet (tomoscintigrafia cerebrale), e tra queste sono presenti la corteccia prefrontale e parietale, ossia quelle coinvolte nell'attenzione, e la corteccia cingolata anteriore, responsabile dell'elaborazione inconscia delle reazioni di adattamento agli stimoli ambientali.

Durante lo stato di trance, queste aree della mente vengano attivate, e il malato "spegne" la parte razionale, in favore della parte inconscia e inconsapevole, entrando in relazione con i propri aspetti emotivi, irrazionali e corporei.


Tratto da un articolo di Marianna Castelluccio su Viversani e Belli

Fonte: Viversani e Belli, 29/06/12

giovedì 29 novembre 2012

L'origine dei deja-vu...



Gli studiosi dell'istituto centrale Europeo di Tecnologia e dell'Università di Masaryk (Repubblica Ceca) ritengono che specifiche strutture del cervello abbiano un impatto diretto sul dejà-vu, cioè la sensazione di aver già vissuto precedentemente una situazione.

Confrontando la morfologia del cervello di individui che non avevano mai avuto dejà-vu con quelli che ne avevano avuti, sono state notate differenze strutturali che dimostrerebbero una sorta di "errore di sistema" causato da una maggiore eccitabilità dell'ippocampo.


Un articolo di Gelsomina Sampaolo, tratto da Optima, nov. 2012

martedì 27 novembre 2012

Una frase di Richard Bandler e John Grinder



"Ognuno di noi ha tutte le risorse di cui ha bisogn, ma le possiede a livello inconscio; tutto ciò che dobbiamo fare è renderle disponibili dove servono".

Richard Bandler e John Grinder


giovedì 22 novembre 2012

Altruismo ed egoismo, ecco come si misurano anche nel cervello



L'enorme sviluppo delle neuroscienze negli ultimi vent'anni è in gran parte il risultato della disponibilità di nuovi strumenti di indagine, le neuroimmagini e la stimolazione magnetica transcranica che hanno consentito di approcciare i meccanismi che sottendono le attività mentali, le emozioni e il comportamento.

Si è cercato così di far luce, in occasione di Science for Peace 2012 a Milano (www.fondazioneveronesi.it) sulle basi neurali che sottendono caratteristiche umane, quali l'altruismo, e si sono gettate le basi di una nuova giustizia attraverso la comprensione di fondamentali neurologici delle norme che regolano la vita sociale.

I progressi della genetica ci stanno rivelando l'impensabile complessità della modalità di trasmissione dei caratteri ereditari, fortemente influenzata da fattori ambientali, per cui si inizia a comprendere il prodigio dell'individualità dell'essere umano.

Individualità non solo fisica, ma anche mentale.

L'enorme plasticità del cervello fa sì che esso si impronti delle esperienze vissute, rinnovandosi continuamente.


Un articolo del Dottor Giancarlo Comi, tratto da La Nazione, 19/11/12

martedì 20 novembre 2012

Il potere delle parole e della Pnl


Il Potere delle Parole e della PNL

Uno dei migliori libri che abbia mai letto sulla linguistica e sulla capacità di essere persuasivi usando le parole.

Il libro non è semplice e lo consiglio a coloro che hanno un minimo di conoscenza della Pnl.

Trovi il potere delle parole a questo link.

Il potere delle parole e della Pnl di Robert Dilts

martedì 13 novembre 2012

La Pnl spiegata da Giancarlo Fornei a Radio Nostalgia Toscana...


Radio Nostalgia Toscana

Ti appassiona la Programmazione Neuro-Linguistica?

Vorresti capirne di più?

Poni le tue domande a Giancarlo Fornei, "Il Coach delle Donne", ogni settimana ti risponderà dalle frequenze di Radio Nostalgia Toscana.

Scrivigli a direzione@radionostalgia.fm e ponigli le domande che vuoi sulla Pnl e la crescita personale.

Puoi ascoltare le sue risposte anche dal sito della radio, a questo link.


lunedì 12 novembre 2012

Magia in azione


Magia in azione

Uno dei migliori libri di Bandler.

Naturalmente, lo consiglio solo ed esclusivamente a chi ha già una buona base di Pnl.

Con questo libro pieno di esempi pratici, apprenderai come poter lavorare sulle fobie e cambiarle con la programmazione neuro-linguistica.

Assolutamente da leggere.

Magia in azione (Astrolabio Edizioni) di Richard Bandler

giovedì 8 novembre 2012

L'immaginazione e la creatività di Albert Einstein...



Il cervello umano è profondamente interattivo.

Ne usiamo diverse parti in qualsiasi operazione svolgiamo.

In effetti, è quando lo utilizziamo in modo dinamico - scoprendo nuovi collegamenti tra le cose - che avvengono le vere svolte.

Albert Einstein, per esempio, sfruttava molto le dinamiche dell'intelligenza.

Il valore di Einstein come scienziato e come matematico è leggendario; tuttavia, egli si interessava a tutte le forme di espressione, convinto che avrebbe sempre potuto scovare qualcosa in grado di sfidare la mente a essere usata in molteplici modi.

Per esempio, si rivolgeva ai poeti per avere più informazioni sul ruolo dell'intuizione e dell'immaginazione...

Il suo successo non proveniva dalla forza bruta dei suoi processi mentali, ma dalla sua immaginazione e creatività.


Ken Robinson, The Element

Una splendida frase sulle potenzialità del cervello umano tratta da "Pensare come Steve Jobs"

sabato 3 novembre 2012

Pnl: sintesi, di tre grandi discipline!


La Programmazione Neuro-Linguistica nasce negli anni '70 all'interno dell'Università della California, a Santa Cruz.

Esattamente nel 1974, dall'incontro tra due personaggi un pò strani, Richard Bandler e John Grinder.

E' una neuro-scienza che studia il comportamento degli esseri umani e nasce dalla sintesi di tre grandi discipline:

- La Psicologia;
- La Linguistica;
- La Cybernetica.

Potrei affermare che il meglio di queste tre discipline si è fuso tra loro, dando vita, appunto, alla Pnl.

Nei miei corsi/seminari, mi domandano spesso come mai la Pnl sia ancora oggi osteggiata in alcuni ambienti universitari e scientifici.

A mio avviso, la risposta è tanto semplice quanto preoccupante: non la conoscono e la temono.

Osteggiare le cose che non si conoscono e di cui si ha timore per il proprio "Status Quo", e tipico di molti ambienti scientifici.

Sono convinto che se la conoscessero, approccerebbero la programmazione neuro-linguistica con un altro spirito.

Ma naturalmente, questo, è solo il mio modesto punto di vista.

Questo di Jerry Richardson, è uno dei libri più belli che abbia mai letto sulla Pnl, semplice e di facile comprensione.

Leggilo anche tu.
Leggilo senza chiusure mentali, ti aiuterà a comprendere meglio questa grande "Magia" che è la Pnl.

Giancarlo Fornei
Formatore Motivazionale, Scrittore & Mental Coach
"Il Coach delle Donne"

giovedì 25 ottobre 2012

Giancarlo Fornei: cosa mi ha insegnato la Pnl? A cambiare il mio atteggiamento...

Giancarlo Fornei, durante una delle sue
trasmissioni televisive su Antenna 3 Toscana
Una delle domande che mi viene più spesso posta durante i miei corsi e seminari è la seguente: "Ma la Pnl, cosa le ha insegnato?".
 
La tentazione di rispondere tutto e di più, è sempre molto forte.

Poi, scendendo nel dettaglio, una delle prime cose che sottolineo è che la programmazione neuro linguistica è una grande scuola di vita e mi ha sicuramente insegnato a cambiare il mio atteggiamento.

A modificarlo in funzione delle persone che incontro, o degli eventi che accadono intorno a me.

Adattare il tuo atteggiamento agli altri, sarà la cosa più importante che imparerai, perché le persone sono tutte diverse e più cambi e adatti la tua "Mappa del mondo" agli altri, più riuscirai a capire e farti capire dalle persone.

Lavora su di te, cambia il tuo atteggiamento, rendilo plasmabile, e migliorerai decisamente la tua vita.

Un abbraccio

Giancarlo Fornei
Formatore Motivazione, Scrittore & Mental Coach
"Il Coach delle Donne"
 

martedì 23 ottobre 2012

L'atteggiamento giusto in Pnl...



"Ora, voglio che ripercorriate a ritroso la vostra esperienza e ritroviate tre cose, ognuna delle quali sarà d'aiuto per i vostri clienti.

E' importantissimo avere le capacità dell'ipnotista, ma è necessario anche essere nello stato giusto.

La PNL è stata creata da un matto.

Le sue tecniche sono state sviluppate da persone con l'atteggiamento di chi è abituato ad affrontare le cose.

Non si possono semplicemente usare delle tecniche.

Si deve assumere anche l'atteggiamento giusto; altrimenti, fatevi insegnare la PNL da qualcun altro.

Ora, andate a ripescare tre occasioni e tre posti diversi della vostra vita in cui avete agito senza esitare.

L'esitazione interferisce con l'abilità, e con la vita in generale.

E' una delle tre malattie più grandi: nel mondo ci sono troppa serietà, troppa esitazione, e troppo poca voglia di godersi la vita.

Se eliminassimo le prime due e incrementassimo la terza, la gente porterebbe a termine molte più cose e si divertirebbe molto di più a farle.

Pensate a tre occasioni diverse in cui le persone hanno mostrato quell'atteggiamento.

Scegliete una situazione in cui non avete aspettato, ma avete semplicemente pensato a farlo, ora.

Trovate una situazione in cui stavate praticamente sbavando per passare all'azione"...

Tratto da quel bellissimo libro che è "Il tempo per cambiare"

venerdì 19 ottobre 2012

Troppa concentrazione fa distrarre...



Più si cerca di non distrarsi e più si finisce per farlo.

A svelare tale paradosso è uno studio italiano condotto dall'università degli studi di Milano Bicocca, in collaborazione con l'università e l'Istituto italiano di neuroscienze di Verona.

La ricerca ha riguardato 126 studenti universitari di età media di 26 anni, sottoposti a diversi test in cui erano coinvolti mani e piedi.

Prima di ognuno, erano avvisati che sarebbero potuti entrare in funzione degli elementi di distrazione di tipo tattile, uditivo e visivo, che però non sempre venivano attivati.

I risultati hanno mostrato come il fatto di aspettarsi una distrazione, anche se poi questa in realtà non arrivava, abbia diminuito la concentrazione dei partecipanti.

In una prova, per esempio, la velocità media di risposta è passata da 439 millesimi di secondo nel caso di uno stimolo tattile senza distruzione, a 479 millesimi quando ci si aspettava un intervento che peraltro non arrivava.

La sola aspettativa, con i conseguenti sforzi per ignorarla se fosse arrivata, ha peggiorato la performance del 10%.

Fonte: Viversani e Belli, 19/10/12

mercoledì 17 ottobre 2012

Il cervello umano....



Il cervello umano è diviso in due metà, l'emisfero destro e quello sinistro, che comunicano fra loro, scambiandosi informazioni, attraverso il cosiddetto "corpo calloso".

I due emisferi sono organizzati in modo diverso, perché in ciascuno di loro esistono aree che governano diverse funzioni.

Molti studi - come quelli della neurolinguistica - si sono occupati in tempi recenti della lateralizzazione, cioè della specializzazione dei due emisferi cerebrali, e della loro predominanza nel gestire le attività della persona.


Tratto da un vecchio articolo di Nanni Ruschena su BeneFit, dicembre 2003

giovedì 27 settembre 2012

Che lotta, fra destra e sinistra!



Affinché il metodo ipnotico sortisca il suo effetto, è necessario stravolgere la tradizionale dominanza emisferica.

Nell'uomo occidentale, infatti, è la parte sinistra del cervello, sede della coscienza e della razionalità, a guidare i suoi pensieri e le sue azioni.

Mentre all'emisfero destro, deputato all'immaginazione, alle emozioni e alla ricerca del piacere, è affidato un ruolo secondario.

La terapia ipnotica mira a stravolgere proprio questa supremazia dell'emisfero sinistro.

Il terapeuta, infatti, durante l'ipnosi parla alla parte destra, che si presume essere collegata direttamente al sistema limbico-ipotalamico, il ponte di comunicazione fra mente e corpo.

Così l'ipotalamo, sotto l'effetto dei suggerimenti dati in ipnosi, converte gli impulsi nervosi in messaggi ormonali, grazie all'intervento della ghiandola ipofisaria, cui l'ipotalamo è collegato.

Questi messaggi modificano la reazione dell'organismo, attivando anche le difese immunitarie: ecco perchè durante l'ipnosi si possono stimolare processi di autoguarigione che ciascuno di noi possiede.

Altri cambiamenti fisici che si possono osservare durante lo stato ipnotico sono: il rallentamento del battito cardiaco e della frequenza respiratoria, e l'abbassamento della temperatura corporea.


Fonte: Benefit, giugno 2003

lunedì 24 settembre 2012

Il cervello che si anima



I due emisferi cerebrali hanno compiti differenti: quello destro elabora i dati in modo rapido, spaziale, non verbale, sintetico e globale.

L'emisfero sinistro, invece, si sofferma sui dettagli, analizza i particolari, svolge funzioni di calcolo e si occupa degli aspetti verbali.

Tuttavia entrambe le parti "comunicano" fra di loro tramite una struttura chiamata "corpo calloso": in questo modo le informazioni provenienti da due emisferi formano il quadro completo della realtà.

Quando si osserva un albero, per esempio, la persona riconosce che si tratta di una betulla grazie al lavoro dell'emisfero sinistro, e capisce di trovarsi in un bosco, grazie a quello destro.

Sarebbe proprio ques'ultimo l'emisfero più coinvolto nella genesi del processo creativo: grazie a esso riusciamo a rompere gli abituali schemi di pensiero e ad avventurarci in territori sconosciuti.

Ma sarebbe un errore considerare la creatività come dipendente solo dalla parte destra del cervello: quando si è impegnata in una situazione nuova, il cervello segue dapprima i percorsi conosciuti (emisfero sinistro), allo scopo di trovare una soluzione già sperimentata, e solo dopo vari tentativi, allarga il suo campo di azione (emisfero destro), stabilendo nuove connessioni (sinapsi) fra i neuroni.

In sintesi, l'atto creativo richiede una equilibrata interazione fra le abilità dipendenti da entrambi gli emisferi.


Fonte: Benefit, febbraio 2004

domenica 23 settembre 2012

Il cervello funziona così



- Il multitasking (cioè fare più cose impegnative contemporaneamente) è innaturale e stressante.

- Nell'immediato ricordiamo dalle cinque alle nove cose.
Ciò che è importante viene "codificato" (cioè passato nella memoria a lungo termine).
Il resto si perde.
Conviene ricordare solo l'essenziale.
Il resto, basta sapere dove andarlo a cercare.

- Meglio tante e piccole cose che poche e grandi: il cervello ricorda più le prime che le seconde.

- Effetto cocktail party: siamo a una festa, bombardati di suoni e musica, ma se qualcuno ci chiama riusciamo a cogliere il nostro nome, anche se solo sussurato.
E' merito del cervello, che ci avvisa quando capta qualcosa che giudica importante.

- Il cervello è inadatto a prendere decisioni: se ha troppe opzioni da esaminare, va in tilt.
E finisce per scegliere quella più "familiare".
Per restare lucidi, occorre analizzare un'opzione alla volta.

- Il maggior stress: il cambio di contesto.
Evita di cambiarlo repentinamente e aggrega gli impegni simili.


Fonte: Millionaire, giugno 2011

mercoledì 19 settembre 2012

Pnl: il pensiero di Giancarlo Fornei!



"La Pnl è la cosa più bella e utile che abbia imparato negli ultimi vent'anni.

Mi ha permesso di migliorare la mia comunicazione.

D'imparare a gestire i miei stati d'animo.

Ma soprattutto, di capire che potevo guidare il mio cervello, imparando a darmi dei comandi precisi".


Giancarlo Fornei
Formatore Motivazionale, Scrittore & Mental Coach
"Il Coach delle Donne"

Dona ora quello che vuoi

Ti sono piaciute le informazioni che hai trovato nel blog? Le ritieni interessanti e utili? Allora aiutaci a tenerlo costantemente aggiornato e ricco di news. Fai la tua donazione in piena libertà. Può bastare anche un solo euro. Clicca qui sotto per donare quello che desideri, quello che puoi. GRAZIE

Etichette

Ebook e Libri Consigliati (71) News su Mente e Cervello (30) Giancarlo Fornei (22) Mente e Cervello (22) Richard Bandler (20) I Personaggi della PNL (19) Potenzialità del Cervello (17) You Tube (17) Video PNL e Ipnosi (14) Articoli sulla PNL (13) Memoria (13) La Nazione (12) Mente Inconscia (11) Robert Dilts (10) Seminari sulla PNL (10) Personaggi in Italia (9) Termini e Parole della PNL (9) Video di Giancarlo Fornei (9) Frasi Celebri (8) Gli Economici di Giancarlo Fornei (8) Viversani e Belli (8) Come vivere alla grande (7) Ricerche scientifiche (7) Allenare il cervello (6) Avvenimenti (6) Giacomo Rizzolatti (6) Ipnosi (6) John Grinder (6) Milton Erickson (6) Neuroni specchio (6) PNL (6) Conferenze gratuite (5) Eventi in Italia (5) Mappa del Mondo (5) Millionaire (5) Motivazione (5) Pillole di PNL (5) Abitudini (4) Audio Corso Potenzialità Mente Inconscia (4) Che cos'è la Pnl (4) Convinzioni (4) Di più (4) Fabio Pandiscia (4) Fare Coaching con Fornei (4) Guidare la Mente Inconscia (4) John La Valle (4) Mappa e territorio (4) Massimo Selleri (4) Pensiero Positivo (4) Test (4) Trasmissione di Giancarlo su Radio Nostalgia (4) Allenare la mente (3) Auguri Pubblici (3) Autostima (3) BeneFit (3) Canali percettivi (3) Comunicare Bene (3) Daniela Ovadia (3) Il Coach delle Donne (3) Linguistica (3) Marco Paret (3) Mp3 a 1 euro e 97 centesimi (3) Pnl e la Gestione degli Stati d'Animo (3) Presupposti di PNL (3) Tecniche di PNL (3) Alessio Roberti (2) Ancoraggio (2) Apprendimento (2) Atteggiamento (2) Capire chi hai di fronte (2) Carisma (2) Come convincere qualcuno usando la negazione Non (2) Fobie (2) Giancarlo Fornei Candidato all'Europarlamento 2014 (2) Il cervello è un sistema binario (2) Infoprodotti di Giancarlo Fornei (2) Interviste Radio (2) L'atteggiamento giusto (2) L'esercizio fisico può bloccare l'invecchiamento del cervello (2) Memosys (2) Mp3 (2) Nicola Perchiazzi (2) Nlp Italy (2) Nuova Collana Infoprodotti di Giancarlo Fornei (2) Pnl per insegnanti (2) Radio Capodistria (2) Radio Nostalgia Toscana (2) Salute (2) Scozzata (2) Settimana Mondiale del Cervello (2) Sistema Binario (2) Stati d'Animo (2) Successo (2) Swish (2) Trasmissione televisiva di Giancarlo Fornei (2) Ultimo ebook di Giancarlo Fornei (2) Vincenzo Fanelli (2) 5 sensi (1) Abbonamento Infoprodotti 2013 (1) Albert Einstein (1) Albert Ziegler (1) Alberto Lori (1) Alimenti che fanno bene al cervello (1) Alzheimer (1) Amanda Vickers (1) Antenna 3 (1) Antonella Rizzuto (1) Antonio Meridda (1) Archetipo (1) Assomensana (1) Audio Corso Allenamento Mentale nello Sport (1) Audio Corso Giancarlo Fornei (1) Audio Corso Practitioner Pnl (1) Audio Corso di PNL per la Vendita (1) Autismo (1) Brain Prize 2014 (1) Bruno Benouski (1) Calibrazione (1) Cancellare brutti ricordi (1) Carl Gustav Jung (1) Cervello dei Musicisti (1) Che cosa è l'archetipo (1) Claudio Belotti (1) Colori (1) Come allenare la mente a vincere nello sport (1) Come muore un neurone (1) Come ricevere il nuovo libro di Giancarlo Fornei con dedica (1) Come usare le domande potenzianti per ottenere dei cambiamenti (1) Comunicazione Persuasiva (1) Congruenza (1) Corrado Sinigaglia (1) Corsi Online (1) Corsi PNL (1) Corso Online sulla Comunicazione Persuasiva (1) Crescita Personale (1) Cronobiologia (1) Cura delle Fobie (1) Cybernetica (1) Daniel Curry (1) Daniel Goleman (1) Davide Colasante (1) Deborah Bacon Dilts (1) Dejà-vu (1) Dislessia (1) Domande Potenzianti (1) Donald J. Moine (1) Dvd (1) Ebook Gratuiti (1) Ebook Italiani (1) Ebook di Giancarlo Fornei (1) Edoardo Boncinelli (1) Emisfero destro e Emisfero sinistro (1) Enneagramma (1) Erving Polster (1) Esperienze e Storie Vere (1) Felici con il Coach (1) Festival della Mente (1) Flavio Gandini (1) Focus (1) Gente (1) Giancarlo Comi (1) Giuseppe Alfredo Iannoccari (1) Gregory Bateson (1) Harry Alder (1) I Vostri Pensieri (1) I ricordi si ereditano? (1) I sogni (1) Ian McDermott (1) Il Potere delle parole (1) Il cane di Pavlov (1) Il cervello (1) Il tempo per cambiare (1) Ileana Moretti (1) Intelligenza (1) Ioannis Vlachos (1) Ipotalamo (1) Ivan Pavlov (1) Jerry Richardson (1) Jimmy Petruzzi (1) Joseph O'Connor (1) Judith DeLozier (1) Kenneth Lloyd (1) L'Espresso (1) L'importanza di agire nella vita (1) La funzione dei sogni (1) Laura Quintarelli (1) Leve Motivazionali (1) Lorenzo Guidotti (1) Lucia Ingrosso (1) Magia in Azione (1) Magnetismo (1) Manipolazione proteina PirB (1) Marco Valerio Ricci (1) MassaScienza (1) Matt Traverso (1) Meditazione (1) Mesmerismo (1) Michael Grinder (1) Mirror (1) Mp3 di Giancarlo Fornei (1) Nanni Ruschena (1) Nanoparticelle spazzino (1) Negoziare (1) Neurone Anti-Stecca (1) Nikolas Westerhoff (1) Ok Salute e Benessere (1) Optima (1) Oriana Staiano (1) Owen Fitzpatrick (1) PNL Sistemica (1) Panorama (1) Paola Piovesano (1) Paul Jenner (1) Paul Lisnek (1) Paul McKenna (1) Persuasion Engineering (1) Pinterest (1) Plasticità del cervello (1) Pnl è libertà (1) Poni le tue domande a Giancarlo Fornei (1) Potenzialità Cervello Umano (1) Presupposizioni (1) Promozioni Infoprodotti Giancarlo Fornei (1) Proteina NF-kB (1) Psicologia (1) Quali colori preferisci (1) Raccolta Prima di Giancarlo Fornei (1) Radio Verona (1) Recensioni ai libri di Giancarlo Fornei (1) Regole per comunicare con la Mente Inconscia (1) Richard Churches (1) Richard Davidson (1) Ricordare meglio (1) Riflessioni di Giancarlo Fornei (1) Roberto Cubelli (1) Rocco Americo (1) Roger Terry (1) Roland Del Vecchio (1) Rolando Tavolieri (1) Rompi i Tuoi Schemi Mentali (1) Salvatore Sanfilippo (1) Samantha Fumagalli (1) Sapere e salute (1) Sapere quello che si vuole (1) Sebastiano Cavallaro (1) Semantica (1) Sergio Della Sala (1) Sesto Senso (1) Sistemi Rappresentazionali (1) Sognare (1) Sottomodalità (1) Starbene (1) Stefano Santori (1) Steve Bavister (1) Stringere i pugni per memorizzare (1) Suzi Smith (1) Tecniche di Vendita (1) Terapia della Famiglia (1) Test di Luscher (1) The english sisters (1) Tim Hallbom (1) Tv2000 (1) Ubaldo Bonuccelli (1) Usare il cervello per cambiare (1) Valerio Sanfo (1) Vero Salute (1) Vincenzo Palma (1) Virginia Satir (1) Vivere più a lungo (1)